TANZANIA - Zanzibar - Kendwa

Kendwa Rocks Beach Hotel

  • Volo + Soggiorno
  • 1 notte
  • 3 stelle
  • Pernottamento e prima colazione

Le isole, si sa, hanno un fascino magnetico. Il sole che ti scalda la pelle, il profumo del mare che ti sveglia, sensazioni stupende che è possibile intensificare visitando Zanzibar, località dal nome esotico e invitante come la sua atmosfera e i suoi paesaggi. Passeggiare lungo il bagnasciuga di Zanzibar è un’esperienza speciale: potrete lasciarvi trasportare dai mille volti delle albe e dei tramonti, in un luogo in cui le sfumature del cielo sono più vivide e brillanti di quelle di qualsiasi cartolina.
Il Kendwa Rocks è un complesso di bungalows essenziali e accoglienti, arredati in tipico stile locale e immersi nella natura incontaminata dell’isola: un paradiso per chi voglia abbandonarsi completamente al relax su una spiaggia da sogno bianchissima, sempre balneabile perché non soggetta al fenomeno delle maree. Il mare offre le splendide tonalità del turchese e l’ambiente che circonda la spiaggia è giovane e festaiolo, grazie anche al noto ristorante e ai piccoli bar all’aperto. A Kendwa, mensilmente, si tiene il full moon party,l’evento più “cool” dell’isola!

Dettagli

POSIZIONE
Sulla spiaggia di Kendwa a 3 km da Nungwi, 60 da Stone Town e 65 dall'aeroporto. Trasferimenti (base 2 persone) in 4x4 in quanto l'ultimo tratto di strada per Kendwa non è asfaltato.

SISTEMAZIONE
Tutte le camere sono arredate in tipico stile zanzibarino e immerse in un lussureggiante giardino tropicale, direttamente sulla spiaggia. Sono bungalow in muratura dotati di servizi privati, zanzariere, ventilatore, aria condizionata e veranda. Su richiesta e con supplemento sono disponibili bungalow in prima linea sulla sabbia con piccola piscina o idromassaggio.
La camera singola si può richiedere ed è sempre soggetta a riconferma. Non sono previste la sistemazione in camera tripla.

RISTORANTI E BAR
Il ristorante e il bar, dove viene servita la prima colazione, sono situati direttamente sulla spiaggia e offrono (a pagamento) specialità creole e zanzibarine, piatti fusion della cultura indiana o internazionale, spuntini, pizza e sushi oltre una discreta selezione di cocktail esotici e succhi di frutta.

SERVIZI E SPORT
Beach volley. A pagamento: connessione Wi-Fi presso le aree comuni, kitesurf, parasailing. Discoteca sulla spiaggia “the Rocks Lounge” molto conosciuta e apprezzata da tutti i turisti di Kendwa, spesso ospita serate con musica dal vivo. Sport acquatici motorizzati e centro diving con possibilità di noleggiare attrezzatura sub o snorkeling e canoe.

Date e prezzi
Prezzo
dal 19/01/21 al 30/01/21
Quotazione su richiesta
---
Incluso/Escluso

Il prezzo include
- volo di andata e ritorno
- trasferimenti dall'aeroporto all'hotel e viceversa
- soggiorno di 7 notti in camera doppia deluxe
- trattamento di pernottamento e prima colazione
- assistenza di personale parlante italiano


Il prezzo non include
- visto d'ingresso circa 50$ a persona, da pagare in loco all'arrivo
- tassa di uscita
- tasse aeroportuali 
- assicurazione medico bagaglio annullamento
- mance ed extra
- tutto ciò che è non indicato in "il prezzo include"

Appunti di Viaggio

Andare a Zanzibar per...


le maree
Il fenomeno delle maree consente di ammirare in maniera ancora più spettacolare la barriera corallina, e di scoprire riti e abitudini legate ad esempio alla pesca o alla coltivazione di alghe di mare, qui fonte di guadagno per le donne dei villaggi. Con la bassa marea si ammirano i fondali; con l’alta si esce in barca per rigeneranti tuffi in mare.


il fascino di Stone Town
La capitale raccoglie a livello architettonico numerose eredità, dall’occupazione portoghese a quella omanita fino a quella britannica, mescolate alla tipicità della tradizione swahili: un esempio sono le centinaia di porte intarsiate che risentono anche dell’influenza del mondo arabo e indiano. Stone Town, Patrimonio Mondiale dell'Umanità, ha mercati vivaci e numerose testimonianze della tratta degli schiavi, fenomeno che ha cessato di esistere solamente agli inizi del secolo scorso.


relax in spiaggia
Kendwa Beach è ormai la spiaggia più famosa...ma non solo: il mare a Zanzibar è ricco di bellezza e suggestioni lungo tutta la giornata, da un tuffo su un’imbarcazione all’alba a un tramonto ammirato sulla spiaggia. E perché no, anche oltre, proseguendo di notte con il divertimento grazie a musica e balli sulla sabbia.


la lingua di sabbia
Non è affatto comune poter camminare lungo una spiaggia sospesa tra due mari che emerge dalle acque due volte al giorno e termina con dolci onde che si infrangono le une contro le altre. Tutto questo è possibile visitando Pange o Nakupenda, a bordo della tipica imbarcazione locale a vela, il dhow, con cui raggiungere un luogo che pensavate esistesse solo nella vostra immaginazione.


le spezie
Uno dei nomi assegnati a Zanzibar è quello di “Isola delle Spezie”: in effetti è ricca di piantagioni di spezie ed erbe aromatiche. Si possono trovare la cannella e il pepe, lo zafferano e il chiodo di garofano, la curcuma e la vaniglia, da cui vengono ricavati olii essenziali e altri prodotti per la cucina o il benessere, che colorano le esposizioni all’interno dei mercati e delle boutique.


le scimmie rosse
Si trovano solo qui: la specie endemica delle scimmie rosse è facilmente osservabile all’interno della Jozani Forest Reserve, anche se a rischio estinzione. Vivono in gruppi di alcune decine di elementi e stanno quasi sempre sugli alberi: le incursioni a terra sono spesso mirate a nutrirsi raccogliendo frutta e foglie.


Freddie Mercury
Farrokh Bulsara è nato a Stone Town, in Kenyatta Street: lo ricorda una targa sulla sua casa natale, celebrandolo con il nome con cui tutto il mondo lo ha conosciuto e amato, Freddie Mercury. Il leader dei Queen è poi cresciuto in India e ha avuto successo grazie alla sua carriera in Inghilterra, ma la storia di uno dei più carismatici cantanti della musica pop rock è partita proprio da questa isola dell’Africa.


tartarughe e farfalle
Pesantezza e leggiadria, terra e aria. Le tartarughe e le farfalle sono due simboli della ricchezza della fauna del posto, anche se la loro presenza ha origini decisamente diverse. I grossi mammiferi furono portati qui dalle Seychelles, alcuni dicono per proteggerli dall’estinzione: se ne trova circa un centinaio su Prison Island, al largo della costa di Stone Town. Sempre a rischio di scomparire dall’ecosistema, ma originarie di Zanzibar, le farfalle sono invece protette in un santuario-centro di ricerca a loro dedicato.


Mappa

Vuoi maggiori informazioni su questa offerta?

Compila il modulo qui sotto e ti contatteremo per creare insieme il tuo viaggio


Riferimenti contatto


Tutto quello che vuoi raccontarci (domande, richieste particolari, altro...)


Newsletter X

Non perderti le migliori offerte della settimana!
Lascia qui la tua email per ricevere ogni settimana le offerte più interessanti e uniche!